fbpx

Controlla la copertura di rete a casa tua:

La tua abitazione è raggiunta
dalla fibra fino a 1000 mega. bollino fibra

callcenter.png
Preferisci abbonarti parlando gratis direttamente con un nostro operatore?

Chiama gratis il  numero verde
800.933336

VPN, che cos’è e come può proteggere i nostri dati?

VPN, che cos’è e come può proteggere i nostri dati?

Sempre più spesso, leggiamo notizie relative a furto di identità, phishing, attacchi hacker che espongono dati sensibili e furto di password e credenziali bancarie.
Ma come possiamo difenderci? Oggi vi portiamo nel mondo delle VPN per aiutare a rendere la vostra navigazione più sicura.

Una Rete VPN (rete privata virtuale) è il metodo più immediato, efficace e semplice che noi tutti abbiamo per proteggerci dai malintenzionati online. In pratica il sistema VPN ci permette di nascondere la nostra identità e proteggere l’intero flusso del traffico internet che generiamo ogni volta che ci colleghiamo ad un sito.

Non tutti sanno che appena ci colleghiamo ad internet ci viene assegnato un indirizzo univoco geolocalizzato chiamato indirizzo IP che viene utilizzato per identificare la nostra navigazione. Anche solo da questo indirizzo si riesce a risalire alla nazionalità, al tipo di browser utilizzato alla zona geografica al tipo di dispositivo e tante altre informazioni. Riuscire a camuffare il nostro IP come fa un VPN network è già un passo molto importante per la nostra privacy oltre a darci anche innumerevoli vantaggi di cui discuteremo più avanti.

Cosa è una VPN? Eccolo spiegato in parole semplici

Come abbiamo anticipato sopra, le VPN stanno diventando uno strumento fondamentale per proteggere la nostra privacy. Grazie alle Virtual Private Network riusciamo a proteggere la nostra connessione mascherando il nostro indirizzo IP, in questo modo la nostra identità sarà celata ad occhi indiscreti e il nostro traffico sia in entrata che in uscita sarà più sicuro

Quando ci connettiamo ad un server VPN , tutto il nostro traffico passa attraverso un tunnel altamente protetto e crittografato, privato a cui nessuno può avere accesso. Hacker, cracker, ma anche istituzioni e governi non potranno mai risalire alla tua attività su internet, neanche il tuo stesso internet provider potrà farlo. In passato questi sistemi erano molto costosi e accessibili a pochi, ora sono stati sdoganati e a costi contenuti è possibile proteggere la propria privacy evitando attacchi e truffe.

Sotto forma di applicazione Desktop o semplicemente App da smartphone, in pochi clic riusciamo a nascondere la nostra identità sul web e impedire a malintenzionati di accedere ai nostri dati sensibili.

Ma vediamo nel dettaglio cosa significa VPN

Immagina di incanalare tutto il traffico che generi ogni giorno, sia dal tuo telefono che dal tuo computer di casa o ufficio in un tunnel protetto da attacchi esterni. Un circuito chiuso dall’esterno ma che non prevede cavi particolari o hardware di ultima generazione perché è tutto virtualizzato e questo tutto a giovamento dell’utente che può accedere ad una tecnologia rivoluzionaria in termini di sicurezza informatica.

Semplificando possiamo dire che una linea VPN è attualmente il modo più semplice e funzionale per proteggere le proprie comunicazioni. Con una rete privata, i nostri dati sono quasi inaccessibili, vengono crittografati a più livelli e rimbalzano anche su server molto diversi. Abbiamo usato la formula “quasi inaccessibili” perché una sicurezza al 100%, come diceva un vecchio detto, è solo data da un PC spento. Tuttavia è altamente improbabile, per accedere ai nostri dati si deve individuare il server spasso per il mondo e che in quel dato momento sta incanalando il nostro traffico e si deve bucare tale server super protetto.

VPN a cosa serve davvero?

Vediamo insieme a cosa può servire una VPN è perché dovresti valutare la possibilità di acquistarla. Quando parliamo di reti VPN dobbiamo pensare ad un ponte virtuale tra noi e il sito che vogliamo visitare. Così funziona grosso modo la rete virtuale privata in pratica si crea una sorta di ponte virtuale, la nostra connessione protetta ai massimi livelli finisce per collegarsi con un “intermediario” ovvero il server della VPN che abbiamo scelto che poi instrada la connessione verso il sito scelto.

Dunque per una sicurezza in più di questi tempi sarebbe davvero importante per tutti utilizzare una VPN, ma non è solo una questione di mera sicurezza.
Passare attraverso una VPN ci apre ad un modo di contenuti che sono fruibili sono se ci si connette da una data Regione o Nazione. Nel dettaglio tramite una VPN noi possiamo simulare di essere in un altra zona del mondo e godere dei servizi esclusivi progettati per gli utenti di quella regione o paese.
L’empio più palese è Netflix, che ha un catalogo diverso per ogni zona, nazione o continente. Con una VPN sarà possibile vedere i contenuti esclusivi di un altra nazione restando comodamente sulla poltrona di casa.

VPN contenuti esclusivi e servizi streaming

Come accennato la sicurezza non è l’unica nota positiva nell’utilizzare una VPN. In molte nazioni purtroppo vige una censura preventiva dei contenuti, in altre per ragioni di diritti e copyright non è possibile guardare alcuni contenuti e ancora alcuni contenuti audiovisivi a volte sono esclusivi di una nazione. Ecco con i sistemi VPN, possiamo bypassare tutte questi ostacoli.

Se per esempio ci troviamo in nazioni ad alta censura come la Korea o in alcune nazioni Arabe, tramite una VPN e simulando un IP diverso riusciremo ad accedere a contenuti censurati dal regime. Oppure se ci troviamo negli USA spesso è difficile poter accedere ai contenuti della TV Italiana, con una app VPN, in pochi istanti saranno disponibili per la visione.

Connessione VPN tutti i benefici

Abbiamo visto che sicuramente tra i benefici delle VPN c’è la possibilità di modificare la nostra posizione, mutando l’indirizzo IP, un numero univoco che identifica la nostra posizione geografica oltre che identificare fisicamente il device da cui ci colleghiamo. Una VPN di ottima qualità nasconde la nostra attività online anche al nostro stesso provider di servizi.
Inoltre abbiamo osservato come da accesso a contenuti esclusivi bloccati in determinate aree o regioni.

Cos’altro fanno le connessioni VPN? Se viaggi spesso sai bene che oltre ad alcuni siti di contenuti audiovisivi quali Youtube e Netflix in alcune aree del mondo vige la censura anche per i Social Network o altri siti importanti di informazione libera come Wikipedia. Con la VPN superi questi blocchi e questi limiti usufruendo dei Social e di un’informazione globale senza censura.
I VPN internet ti aiutano anche a mantenere l’anonima quando ti connetti in wifi pubblici che solitamente hanno livelli di protezione scarsi e sono le vittime preferite dagli hacker. Inoltre le Reti Viruali ti permetto anche di bypassare eventuali Firewall presenti in ufficio o a scuola.

VPN Gratis o VPN a Pagamento

Se da poco ti sei affacciato al mondo delle VPN, ti sarai sicuramente reso conto che esistono tantissimi servizi alcuni gratuiti altri a pagamento. Adesso ti spieghiamo brevemente le differenze e quali dovresti usare per viaggiare su internet in tutta sicurezza.

VPN Gratuite Pro e Contro

Una VPN Free o semplicemente gratuita è un servizio offerto gratuitamente da un’azienda privata che in cambio potrebbe chiederci di guardare pubblicità o nelle peggiori delle ipotesi cedere i nostri dati a terzi. Ovviamente non parliamo dei dati di navigazione quanto i dati di accesso quale l’indirizzo email.
Le VPN gratuite non hanno dei grossi limiti rispetto a quelle a pagamento, riescono comunque a garantire una buona sicurezza e l’anonimato. La nostra identità è potenzialmente al sicuro anche se non vi certezza al 100%, di sicuro si riesce facilmente a bypassare blocchi e controlli che impediscono la navigazione o che implicano la censura.

Tra i contro però dobbiamo valutare alcune cose importantissime. Quasi la totalità delle VPN gratuite registrano comunque le attività dell’utente e questo è assolutamente da evitare. Bisogna analizzare bene i termini di servizio perché spesso questa cosa viene citata, ma è assolutamente un’anomalia per un servizio che tende a rendere anonimi online. Se i nostri dati sono immagazzinati da qualche parte significa che qualcuno potrebbe accedervi o chiedere l’accesso.

Infine una VPN gratuita non permette quasi mai di accedere alla massima velocità e solitamente la rete risulta congestionata dalle connessioni multiple. Spesso la velocità di download id grandi file viene limitata e se si abusa del servizio si viene bannati dalle piattaforme.

VPN a Pagamento Pro e Contro

Una VPN a pagamento solitamente prevede un canone mensile o annuale totale per accedere ad un servizio di qualità maggiore sia in termini di sicurezza che di velocità.
Scegliere una VPN a pagamento da maggiori garanzie all’utente, questo perché solitamente queste VPN, incassando del denaro riescono a mantenere degli elevati standard di qualità sia in termini di sicurezza informatica e privacy sia in termini di velocità di scaricamento dei dati.

Mentre le VPN Gratuite hanno server limitati e zone del mondo prestabilite, con le VPN a pagamento praticamente potrai fingere di essere in qualsiasi parte del mondo anche la più remota. Infatti, solitamente hanno centinaia di server sparsi per il mondo, super sicuri e soprattutto non registrano ne salvano i dati di navigazione da nessuna parte.

Scegliere una VPN pagando un canone mensile e sicuramente una spesa aggiuntiva che va a gravare sulle spese già onerose delle nostre connessioni internet ma può essere la soluzione definitiva per chi vuole un livello alto di sicurezza e navigare in piena tranquillità.