fbpx

Controlla la copertura di rete a casa tua:

La tua abitazione è raggiunta
dalla fibra fino a 1000 mega. bollino fibra

callcenter.png
Preferisci abbonarti parlando gratis direttamente con un nostro operatore?

Chiama gratis il  numero verde
800.933336

server uptime

Server Uptime: Cosa Significa e perché dobbiamo Monitorarlo

Nel valutare la scelta di un provider di servizi hosting è opportuno verificare il Server Uptime, un parametro oramai fondamentale e vitale per qualsiasi sito web. Tecnicamente l’Uptime Server, è un valore espresso in percentuale che indica il timing secondo cui un server, o qualsivoglia sistema informatico, resta acceso senza subire interruzioni di sorta, dunque rimane sempre operativo e funzionante.

Un buon servizio hosting dovrebbe avere almeno il 99,9% di server uptime per garantire continuità e prestazioni per qualsiasi sito web. Più elevato è l’uptime garantito dal provider, inferiore sarà il suo opposto, ovvero il tanto temuto downtime server, che per le aziende che sviluppano entrate nel web significa perdita di fatturato.

Uptime Server cos’è e come si monitora

Possiamo sintetizzare il concetto di Server uptime, considerandolo il reale periodo di funzionamento a pieno ritmo e senza intoppi di una macchina. Per macchina intendiamo una “macchina informatica” un apparato o sistema, come un server dove risiede uno o più siti web. Avere un uptime elevato, significa garantite una soluzione di continuità che minimizza i rischi causati da un downtime e sopratutto permette ad un qualsiasi sito di svolgere 24 ore su 24 la propria attività online senza interferenze o interruzioni di lungo periodo.

Perchè è importante il valore dell’uptime hosting?

Immaginiamo di gestire già o di voler aprire un e-commerce, ecco siti come gli store online, sono delle vetrine sempre aperte, dove chiunque a qualsiasi ora può comprare. Questi siti hanno bisogno di un uptime eccellente, perché ogni minimo intoppo o problema significa una mancata vendita e quindi un calo delle entrate. I Provider devono garantire un uptime server minimo del 95%, ma per siti importanti con grossi volumi di traffico è preferibile cercare provider che offrono fino al 99,9% di uptime server certificato.

Quali sono i vantaggi di un uptime al 99,9%

I vantaggi di avere un server stabile e sempre pronto sono innumerevoli, tralasciando quanto emerso già dall’esempio fatto poco sopra per l’ecommerce, bisogna considerare anche che ad oggi siti lenti o che risultano spesso offline, dunque siti soggetti al downtime server, sono anche penalizzati dai motori di ricerca in quanto non garantiscono la loro reperibilità 24 ore su 24. I motori di ricerca, Google in primis, ha molto a cuore l’esperienza utente, un sito non affidabile spesso non raggiungibile, non offre una buona esperienza e dunque è meglio non mostrarlo ai visitatori.

Anche questa situazione si traduce in una grave perdita per chi gestisce il sito, ma mentre il sito offline per qualche ora può decretare la perdita di qualche cliente, un sito non più raggiungibile tramite i motori di ricerca è un sito “morto” non produttivo, impossibile da raggiungere.

Monitor Server Uptime

Alcune aziende dichiarano il loro uptime, altre lo garantiscono per contratto, ma quasi nessuna ci mette a disposizione degli strumenti, facili e intuitivi per verificare tutto questo. Questo non deve scoraggiarci, perché esistono strumenti terze parti, alcuni anche gratuiti, che permettono il server uptime monitor in modo facile e sicuro.

La disponibilità online del sito web è una cosa fondamentale per qualsiasi azienda, infatti, non possiamo fissare il monitor tutto il tempo ne predisporre una risorsa a farlo.
Perciò abbiamo deciso di elencare qui sotto un insieme di servizi più o meno gratuiti che permettono in maniera assolutamente automatica, il monitoraggio del server uptime, dunque la funzionalità del sito ad ogni ora del giorno.

Tecnicamente, gran parte di questi servizi, funzionano con il monitoraggio di una URL specifica (quella della home del sito per esempio), ogni tot secondi in modo tale da verificare l’eventuale downtime e inviare comunicazione in real-time al proprietario del sito.

Ecco il nostro elenco:

Ultime considerazioni sul Server Uptime

In questo articolo vi abbiamo spiegato cos’è l’uptime, perché è importante e come monitorarlo, ma ovviamente nella scelta del provider di servizi hosting per il vostro sito, qualsiasi esso sia, non è l’unico parametro da tenere in conto. La velocità del Server, le performance generali, lo spazio a disposizione, le ottimizzazioni per il CMS da installare sono solo alcune altre cose da valutare attentamente nel fare una scelta che sia giusta e che soddisfi le nostre esigenze.
Con questo vogliamo dirvi che se pur di cruciale importanza l’uptime del server non deve essere l’unica cosa su cui focalizzarsi nella scelta dell’hosting, approfondiremo altri aspetti importanti in un prossimo articolo, stilando un elenco esaustivo delle caratteristiche perfette per un hosting dalle grandi prestazioni.