fbpx

Controlla la copertura di rete a casa tua:

La tua abitazione è raggiunta
dalla fibra fino a 1000 mega. bollino fibra

callcenter.png
Preferisci abbonarti parlando gratis direttamente con un nostro operatore?

Chiama gratis il  numero verde
800.933336

Managed Service Provider

Managed Service Provider: l’outsourcing che può far crescere la tua azienda

Il carico e la gestione dei servizi IT delle aziende possono avere un costo gravoso per gli imprenditori. Con l’avvento del Cloud, la crescita repentina della digitalizzazione, le aziende devono dotarsi di risorse sempre più competenti e tecniche che riescano a gestire i processi aziendali.

Tutto questo, come dicevamo ha un costo elevato ed è per questo che nasce l’esigenza da parte delle aziende di esternalizzare le attività per restare sempre sul pezzo senza dover far fronte a costi di forza lavoro molto onerosi.

In questo scenario si inseriscono gli MSP, acronimo di Managed Service Provider. Una domanda crescente di competenze e sistemi automatizzati che ha portato ad una diffusione su larga scala degli MSP che sono diventati di importanza cruciale per tutte quelle imprese che vogliono liberarsi dalla gestione di alcuni asset infrastrutturali per dedicare più tempo e risorse al core business, focalizzandosi e investendo su ciò che fa muovere e crescere il fatturato.

Cosa sono i Managed Service Provider

Gli MSP sono tutti quei servizi di cui la manutenzione e gestione e responsabilità dell’azienda che li eroga.
In termini di cloud management, si parla della possibilità di mettere in outsourcing la gestione quotidiana della parte IT dell’azienda. Tutti i processi in cloud sono gestiti e manutenuti da terzi con accesso totale che permette un supporto tecnico di assistenza, un monitoraggio delle attività e un livello di intervento molto più rapido ed efficiente.

Cosa significa tutto questo? Significa adoperare tecniche S4S (Structure for Scale) ovvero strutturarsi grazie all’esternalizzazione delle attività, in maniera che l’azienda possa scalare e crescere rapidamente senza avere il know-how adeguato e senza preoccuparsi di aspetti di management non direttamente collegati al core business ma altrettanto importanti per creare valore in azienda.

Dunque, se la tua azienda ha bisogno di focalizzarsi in maniera concreta nell’erogazione del miglior servizio/prodotto possibile, allora l’adozione dei managed service providers è la soluzione giusta che
potrebbe sollevarti da impegni gravosi che riguardano gli aspetti più critici e onerosi della gestione aziendale.

La gestione intera, il monitoraggio, update e l’upgrade sono totalmente demandati e l’azienda, incluso la sua area IT, può preoccuparsi e dedicarsi esclusivamente alla fornitura del servizio/prodotto e non del mantenimento di alcune attività che rubano forza lavoro e tanto tempo alle risorse interne.

Cosa fanno i Managed Services Provider (MSP)

Possiamo considerarle come tech company, che forniscono una vasta tipologia di servizi IT quali per esempio: networking, applicazioni, infrastrutture e sistemi di sicurezza. Questi servizi non sono solo forniti ma totalmente gestiti in ogni loro parte.

Volendo sintetizzare gli it managed services provider, sono aziende strutturate con grandi competenze che svolgono o dovrebbero svolgere tutti i task preposti ad un dipartimento IT interno dell’azienda.

Quali sono i vantaggi dei MSP

Uno dei motivi principali che spingono le aziende ad affidarsi ad un IT Managed Service Provider è un aumento significativo della flessibilità operativa con una riduzione conseguente di costi.
Riduzione dei TCO (Total costo of ownership) che però comporta una ventata di nuove competenze a disposizione dell’azienda e dei dipendenti stessi.

Risulta evidente come il non doversi più occupare di alcune attività cruciali, può permettere all’azienda di dedicare maggior tempo al core business. Quindi il risparmio del tempo qui diventa un vantaggio fondamentale. A questo si unisce, la riduzione del costo della forza lavoro necessaria per gestire il tutto. Forza lavoro e risorse che possono solo imparare dal know-how messo a disposizione dagli MSP.

Sia se l’azienda ha il suo reparto IT sia che non lo abbia, il lavoro svolto dagli MSP è prezioso perché oltre a liberare tempo alle risorse IT le può formare e laddove non ci sia un reparto IT, il responsabile può incrementare le sue competenze seguendo le attività totalmente da remoto.

Differenze tra MSP e CSP

Alcuni esperti pensano che gli MSP si stiano evolvendo in CSP, che gli MSP siano già il passato a favore di organizzazioni Cloud-centriche. In realtà la sottile differenza e che mentre gli MSP possono gestire carichi di lavoro e infrastrutture sia locali che basate su cloud pur non possedendo o controllando effettivamente l’infrastruttura cloud sottostante. Al contrario, i fornitori di servizi cloud, i Cloud Service Provider in genere offrono e gestiscono SaaS (Software as a Service), PaaS (Platform as a Service) o IaaS (Infrastructure as a Service) per i propri clienti finali.