fbpx

Controlla la copertura di rete a casa tua:

La tua abitazione è raggiunta
dalla fibra fino a 1000 mega. bollino fibra

callcenter.png
Preferisci abbonarti parlando gratis direttamente con un nostro operatore?

Chiama gratis il  numero verde
800.933336

connessione banda larga

Connessione a banda larga sulla Luna: Il Progetto di Aquarian Space

Mentre in Italia, i gravi ritardi nelle infrastrutture e il digital divide impediscono molte persone di godere della Fibra Ottica e in generale di una connessione a banda larga, dall’altra parte del mondo un’azienda Statunitense ha avviato il suo progetto avveniristico che porterà Internet sulla Luna, rendendo tutte le operazioni relative alle missioni e future colonizzazioni, molto più semplici.

L’azienda in questione si chiama Aquarian Space e il suo obiettivo è quanto mai chiaro, portare internet a banda larga, sul nostro satellite principale.
La forza e la convinzione con cui si sta muovendo questa azienda è il frutto di una molteplicità di interessi connessi al progetto, che non solo aiuterebbe qualsiasi missione verso la Luna e l’eventuale raccolta ed elaborazione dei dati, ma pone le basi per una concreta colonizzazione del pianeta, a maggior ragione che da pochi mesi si è scoperto che è possibile estrapolare ossigeno dalla Regolite presente sulla Luna e quindi ottenere riserve di ossigeno infinite.

Che cos’è la banda larga e perché è utile portarla sulla Luna?

Tecnicamente per banda larga o internet banda larga si intende: la trasmissione e la ricezione di un insieme di dati su una banda (una linea di trasmissione) molto più ampia rispetto alle vecchie connessioni analogiche. Oggi con la fibra parliamo di banda ultra larga e sappiamo tutti gli enormi benefici che ha apportato in ogni ambito della nostra vita.

Proprio questo è quello che hanno pensato i vertici di Aquarian Space. L’attuale società moderna è totalmente dipendente dalla banda internet, qualsiasi azione viene realizzata grazie all’ausilio della rete e alcune volte i progetti sono dipendenti al 100% dalla stessa. Se si vuole cominciare davvero a pensare alla Luna come un posto dove trasferire interessi e in futuro anche la vita, allora è necessario compiere un passo importante: creare un’infrastruttura Internet che connetta i due pianeti.

L’azienda americana ha ricevuto oltre 650mila dollari per finanziare un progetto che sviluppasse, per adesso solo dal punto di vista tecnico, il potenziale collegamento internet tra la Terra e ala Luna.

Quali benefici per la comunicazione Terra-Luna?

Partendo dal presupposto che il finanziamento ricevuto per lo sviluppo solo della parte tecnica del progetto è di grandissimo valore, attorno alla realizzazione di una rete internet interplanetaria vi sono innumerevoli interessi che possono portare enormi benefici per tutta la società.
L’obiettivo è realizzare una rete ultra veloce, che riesca a gestire flussi video anche in 4K e soprattutto fare questo entro il 2024, non parliamo di decenni ma di soli 2 anni in cui dovrà essere implementato il progetto di Aquarium Space.

Se pensiamo che nel 2030 avremo sulla Luna oltre 300 strumenti, tra Rover, Lander e Orbiter, sicuramente l’industria aerospaziale ha grande interesse nel progetto e sarà quella che avrà i benefici maggiori almeno all’inizio. Qualsiasi attività di questo tipo, sia missione esplorativa che colonizzazione, sarà resa più semplice dall’interconnessione dei dati, che avverrà in tempo reale e su una banda ultra larga. Non a caso Aquarian si è affidata anche ad una serie di aziende che fanno capo al programma NASA “CLPS” ovvero Commercial Luna Payload Services.

Ma l’industria spaziale non sarà l’unica a beneficiare di questa grande rete interplanetaria…Nel progetto di Aquarian Space, si parla anche di pietra miliare che porrà le basi per la colonizzazione del pianeta. Con una rete stabile e una comunicazione veloce, potrà essere più semplice allungare i tempi delle missioni, portare a termine progetti dio colonizzazione che abbiamo visto solo nei film di fantascienza e fare in modo di rendere la Luna un pianeta più vivibile.